Musei in Valigia: il nuovo gioco della Rete Museale

E’ finalmente uscito e sarà presto disponibile presso i Musei della Rete Provinciale il gioco “Musei in Valigia” Prodotto da Studio ARX e ideato da Rita Usai e Marco Tonelli, grazie a Regione Toscana e Provincia di Massa-Carrara.

Il gioco, che si prefigge di migliorare la conoscenza del territorio nei più giovani anche mediante il divertimento, è un insieme di attività ludiche che possono essere trasportate in viaggio e comprende “dal mare alla Cisa”, sorta di gioco dell’oca senza dadi nel quale il giocatore avanza sulle caselle se risponde correttamente alle domande sui musei (e fa avanzare l’avversario in caso di risposta sbagliata) e giochi di carte classici, ma con tessere raffiguranti le peculiarità del territorio che fungono anche da immagini per il gioco “memory” di associazione visiva.

Il contenuto della scatola in forma di valigetta contiene perciò il tabellone del percorso “dal mare alla Cisa”, sullo sfondo di un’antica mappa della Lunigiana disegnata come le antiche carte del territorio del XVII secolo; 40 carte tipo “francesi” ma con semi che ricordano le caratteristiche della Provincia (statua stele, torre medievale, foglia di castagno, stemma Spino fiorito/secco) ; 20 schede con le domande sui musei; 8 schede con le istruzioni; 1 scheda con i segnalini da ritagliare. Tutto il gioco è stato disegnato a mano con alcuni personaggi in costume, riprendendo il personaggio già creato per fare da guida all’opuscolo “Museando”, che contiene i laboratori dei musei. 02

La scelta grafica è stata studiata per incuriosire i più giovani e curata nei dettagli fino anche al carattere tipografico che è stato realmente “disegnato” da un bambino di 7 anni. Le dimensioni contenute e leggere della confezione assicurano un trasporto del gioco comodo sia in macchina che a piedi per vivere dal vero la scoperta dei musei e del territorio della Provincia.

All’interno del Gioco il visitatore del museo troverà la “Musei Card” sulla quale gli operatori
di ciascun museo apporranno il proprio timbro e con 8 timbri si avrà diritto ad un set di gadget di “Terre dei Malaspina e delle Statue Stele” che verrà consegnato direttamente in museo.