Programma XIV Edizione Festival della Resistenza

Ecco finalmente il PROGRAMMA COMPLETO con i dibattiti e le attività collaterali, oltre ai concerti e gli spettacoli della XIV edizione del festival della Resistenza “Fino al cuore della rivolta”, che si terrà da venerdì 3 agosto a martedì 7 agosto 2018.
Anche quest’anno grandissimi nomi per il nostro festival, non si sa chi scegliere… portatevi quindi le tende: NadaBobo Rondelli,Moni OvadiaBanda OsirisMaurizio MaggianiLella Costa & Yo Yo Mundi & Maurizio CamardiPaolo CiarchiAngelo d’Orsi in uno spettacolo su Antonio GramsciAlessio Lega & Rocco MarchiMarco RovelliLos CaimanosRadio Zero. E per la prima volta salirà sul nostro palco Francesco Motta con un concerto acustico… da non perdere anche i cinque dopospettacolo con le nuove proposte: CaDenàMa , MonkeysAlexander Rocciasana & MOHSFigé de mar«Mucchio selvaggio» Assemblea musicale di fine festival.
Saranno numerosi anche i momenti di studio ed approfondimento, con i dibattiti che vedranno la partecipazione di testimoni ed esperti: Cesare Bermani, Angelo d’OrsiGilberto Salmoni, Francesca Fornario, Paolo Pezzino, Alberto Pagliaro, Adriana DadàSergio Bontempelli, Mirco Carrattieri, Claudia De Venuto, Paolo De Simonis, Paolo BissoliGiorgio Pagano, Caterina RapettiBianca LenaFilippo ColombaraEdoardo MartinelliGianfranco Azzali “Micio”Stefano Arrighetti, Matteo Bartolini. Questi incontri pomeridiani tratteranno una grande varietà di temi. Non mancheranno dibattiti in centrati sul tema della Resistenza: scopriremo l’origine della canzone “Bella Ciao”, simbolo della Resistenza italiana, mentre si parlerà di Resistenza al femminile con il dibattito “Storie di donne e Resistenza”, in cui verranno discussi i libri di memorie delle partigiane recentemente scomparse Mimma Rolla e Laura Seghettini (altra sorpresa di quest’anno: l’associazione Archivi della Resistenza ha promosso una nuova edizione delle sue memorie partigiane nella collana Verba Manent di ETS Edizioni). Altri temi che saranno affrontati saranno: l’eredità del ’68, “La Grande Guerra di classe: intellettuali, generali, popolo”, i paesaggi della memoria in Italia. Sarà trattata anche la presenza della Resistenza nel mondo del fumetto con storici e un fumettista e non mancheranno temi di grande attualità, come il problema del razzismo, che verrà affrontato n el dibattito “Resistere al razzismo: linguaggi, pratiche, idee”. Il dibattito conclusivo sarà poi di particolare interesse e sarà il dialogo fra il testimone, ex deportato in campo di concentramento, prima bambino espulso dalla scuola per le leggi razziali e uno storico.
Tra poche ore anche il programma completo con i dibattiti. L’edizione di quest’anno è dedicata alla memoria di Turiddo Tusini, partigiano «Volga», recentemente scomparso.
Come sempre tutte le iniziative saranno ad ingresso libero. Aiutateci a diffondere il programma tra i vostri contatti, a venire alle nostre iniziative, a sottoscrivere per il festival. Come sempre ci sarà uno spazio per il campeggio gratuito nella prossimità del bosco della festa. Per info 329.0099418 o 339.3482891. Vi aspettiamo al cuore della rivolta!!!
 
Fino al cuore della rivolta
Festival della Resistenza – XIV edizione
 
3-7 agosto 2018
 
PROGRAMMA
 
Venerdì 3 agosto – Museo Audiovisivo della Resistenza
Ore 17.00
Presentazione dell’iniziativa e saluto delle istituzioni e delle associazioni
Ore 18.00
Dibattito/1
Raccontare i paesaggi della memoria in Italia
con Paolo Pezzino (Presidente Istituto Nazionale Ferruccio Parri – INSMLI), Mirco Carrattieri (Museo della Repubblica di Montefiorino e della Resistenza), Claudia De Venuto (Politiche della Memoria – Regione Toscana), Paolo De Simonis  (IDAST – Iniziative Demo-Etno-Antropologiche e di Storia Orale in Toscana). Si discuterà anche del libro di recente pubblicazione di Paolo Pezzino, Paesaggi della memoria. Resistenze e luoghi dell’antifascismo e della liberazione in Italia, con allegato il film-intervista a cura di Archivi della Resistenza (ETS, 2018). Saranno presenti altri rappresentanti dei musei che partecipano al progettowww.paes aggidellamemoria.it
Ore 21.00
Marco Rovelli
“Bella una serpe con le spoglie d’oro. Un omaggio a Caterina Bueno”
presentazione nuovo album con Marco Rovelli (voce e chitarra), Rocco Marchi (tastiere, percussioni, chitarre), Paolo Monti (chitarra elettrica)
Ore 22.00
Nada
 “Musica leggera da camera”
con Nada Malanima (voce), Andrea Mucciarelli (chitarra)
Ore 23.00
Los Caimanos
con Luca Borghetti (voce e chitarra), Alberto Pagano (chitarra), Marco Sanguinetti (basso), Simone Mulattieri (chitarra), Alessandro Badiale (batteria)
Dopo spettacolo/1
CaDenàMa
Luca Romeo (voce e chitarra acustica), Francesco Esposito (voce e chitarra elettrica), Lorenzo Eva(tromba e fisarmonica), Gianluca Bianchi (basso), Lorenzo Carmè (batteria)

 

 

Sabato 4 agosto – Museo Audiovisivo della Resistenza

Ore 16.30
Dibattito/2
Storie di donne e Resistenza: Laura e Mimma
discussione intorno ai libri di memorie: Mimma Rolla La mia Resistenza. Memorie e riflessioni di una partigiana, a cura di Bianca Lena (Giacchè, 2018) e la nuova edizione di Laura SeghettiniAl vento del Nord. Una donna nella lotta di Liberazione, a cura di Caterina Rapetti (collana Verba manent, ETS Edizioni 2018) con Paolo Bissoli (Istituto storico della Resistenza Apuana), Giorgio Pagano (Comitato Unitario della Resistenza della Spezia) e le due curatrici Caterina Rapetti e Bianca Lena.
Ore 18.00
Dibattito/3
La vera storia di “Bella Ciao”: canzone resistente
conCesare Bermani (storico orale – Istituto Ernesto de Martino), Paolo De Simonis  (IDAST – Iniziative Demo-Etno-Antropologiche e di Storia Orale in Toscana), coordina Filippo Colombara (storico orale – Istituto Ernesto de Martino)

 

 


Ore 21.00
Moni Ovadia
“Resistenza ieri, oggi, domani, sempre”
intervento di e con Moni Ovadia
Ore 22.00
Angelo d’Orsi e La Serpe d’Oro
“Un Gramsci mai visto”
spettacolo a cura di TreTTempi Folk, e i Commissari del Popolo, idea di Simone Ricotta
con Angelo d’Orsi (voce recitante) e l’accompagnamento musicale di Igor Vazzaz (chitarra e voce), Pamela Larese (fisarmonica e voce), Andrea Del Testa (mandolino, prispolo e voce)
 
Dopo spettacolo/2
Alexander Rocciasana e MOHS
con la partecipazione straordinaria di Paolo Ciarchi
con Alexander Rocciasana (voce e basi), Gregorio Vietina (voce), Andrea Galiati (basso), Dario Landi(piva emiliana)
Domenica 5 agosto
 
 
Ore 11.30 – Museo Audiovisivo della Resistenza
Associazione La Poltrona Rossa
“Il partigiano Lampo”
Lettura animate con burattini per bambin* da 0 a 99 anni
con Ivana Parisi
Ore 12.30 – Museo Audiovisivo della Resistenza
Pranzo sociale di sottoscrizione per il festival (info e prenotazioni al 339.3482891) con sorprese musicali. Durante il pranzo intervento degli operai e delle operaie della RiMaflow, che ci racconteranno il progetto della fabbrica liberata a Trezzano sul Naviglio (MI)
 
Ore 16.30 – Piazza Camposanto vecchio – Fosdinovo
Dibattito/4
È finito il ’68? Che cosa resta di una “rivoluzione”
interverranno Cesare Bermani (storico orale – Istituto Ernesto de Martino), Angelo d’Orsi (Università di Torino), Edoardo Martinelli (allievo di don Milani – Scuola di Barbiana), Gianfranco Azzali “Micio” (Lega di cultura di Piadena), Paolo De Simonis (IDAST – Iniziative Demo-Etno-Antropologiche e di Storia Orale in Toscana), Stefano Arrighetti (Presidente Istituto Ernesto de Martino). Interventi musicali di Alessio Lega eMarco Rovelli
 
Ore 18.30 – Borgo di Fosdinovo – Museo Audiovisivo della Resistenza
Camminata per i Sentieri della Resistenza dedicata a Ivan Bernardini
a cura del Comitato Sentieri della Resistenza. Partenza dal borgo di Fosdinovo, arrivo al Museo Audiovisivo della Resistenza. Tempo previsto 45 minuti (per il ritorno sarà disponibile un servizio navetta fino al borgo di Fosdinovo)
 

 

 

Ore 21.15 – Museo Audiovisivo della Resistenza
Maurizio Maggiani
“L’amore”… racconti dal nuovo romanzo

Ore 22.00
Maurizio Camardi e Yo Yo Mundi
con la partecipazione straordinaria di Lella Costa
“Lettere dal filo spinato”
con Lella Costa (voce recitante), Maurizio Camardi (sassofoni, duduk, piano farfisa), Paolo Enrico Archetti Maestri (voce, chitarre), Eugenio Merico (batteria), Andrea Cavalieri (basso, voce)
 
 
Dopo spettacolo/3
Monkeys
Federico Magli (chitarra, voce), Edoardo Dell’Amico (basso, cori), Andrea Nicole Tavasci (chitarra, cori),Laura Fantoni (batteria)

 

 


Lunedì 6 agosto – Museo Audiovisivo della Resistenza

 

 

 
Ore 16.30
Dibattito/5
Da Blek Macigno ai Figli della Schifosa: Resistenza a fumetti
conFilippo Colombara (storico orale – Istituto Ernesto de Martino), Alberto Pagliaro (fumettista), Paolo De Simonis (IDAST – Iniziative Demo-Etno-Antropologiche e di Storia Orale in Toscana)
 
                                                                                                                               
Ore 18.00
Dibattito/6
La Grande Guerra di classe: intellettuali, generali e popolo
conAngelo d’Orsi (Università di Torino), Cesare Bermani (storico orale – Istituto Ernesto de Martino), Paolo De Simonis (IDAST – Iniziative Demo-Etno-Antropologiche e di Storia Orale in Toscana)
 
 
 
 
Ore 21.00
Alessio Lega e Rocco Marchi
“E ti chiamaron matta”
presentazione della re-incisione dell’album di Gianni Nebbiosi (1972), con Alessio Lega (voce, chitarra) eRocco Marchi (basso, percussioni e strumenti giocattolo). Artista ospite Davide Giromini (fisarmonica)
 
a seguire
Paolo Ciarchi e Isabella Cagnardi
“Una grande ragione d’allegria”
conPaolo Ciarchi  (voce, chitarra e rumorismi), Isabella Cagnardi (voce)
 

Ore 22.15
Bobo Rondelli
“Anime storte”
presentazione nuovo album con Bobo Rondelli (chitarra e voce), Fabio Marchiori (tastiere), Steve Lunardi(violino), Simone Padovani (batteria), Matteo Pastorelli (chitarre), Valerio Fantozzi (basso)
 
 
Dopo spettacolo/4
Figé de mar
Lorenzo Traggiai (voce e chitarra acustica), Nicolò del Sole (chitarra elettrica), Davide Lucchi (tastiere),Matteo De Martino (chitarra acustica)

Martedì 7 agosto – Museo Audiovisivo della Resistenza
 
 
Ore 16.30
Dibattito/7
Resistere al razzismo: linguaggi, pratiche, idee
conAdriana Dadà (Università di Firenze), Sergio Bontempelli (Presidente Africa Insieme e rappresentante Associazione diritti e frontiere – ADIF), Matteo Bartolini (Presidente ARCI Massa Carrara)
 
 
Ore 18.00
Dibattito/8
Le leggi razziali e alcuni luoghi comuni sul fascismo. Dialogo tra uno storico e un testimone
con Gilberto Salmoni (perseguitato dalle leggi razziali e deportato a Buchenwald) e Angelo d’Orsi(Università di Torino), conduce Francesca Fornario (giornalista e autrice satirica)
 
 
Ore 21.00
Banda Osiris
 “Gli archivi della Banda”
con Gianluigi Carlone (sax soprano, flauto, voce), Roberto Carlone (basso, trombone, tastiere), Giancarlo Macrì (percussioni, basso tuba), Sandro Berti (mandolino, chitarra, trombone)
 
Ore 22.00
Motta
concerto acustico
con Francesco Motta (voce e chitarra)
 

Ore 23.00
Radio Zero
“Vecchi treni resistenti”
presentazione nuovo album con Lungo (voce, armonica, theremin), Clà (tamburi),
Pitto (basso), Gas (chitarre, voce)
 
Dopo spettacolo/5
«Mucchio selvaggio». Assemblea musicale di fine festival
 
INGRESSO GRATUITO PER TUTTI GLI SPETTACOLI
Il Museo Audiovisivo della Resistenza effettuerà la seguente apertura straordinaria: 10-21 per tutti i giorni del festival. È possibile fare visite guidate (info 0187 680014www.museodellaresistenza.it). Il Circolo culturale enogastronomico Archivi della Resistenzasostituirà il normale servizio di ristorazione con la tradizionale offerta gastronomica all’esterno, per agevolare la fruizione degli spettacoli. IMPORTANTE: per raggiungere il Museo utilizzare ilservizio navettagratuito con partenza dal campo sportivo di Fosdinovo attivo dalle 19 alle 00.30per tutti i giorni del festival.
GASTRONOMIA DALLE 19.30

Contatto Radio Popolare Network è la radio ufficiale del festival FM 89,500 Mhz
www.contattoradio.it

Per il festival info: 329.0099418 / 339.3482891
info@archividellaresistenza.it;www.archividellaresistenza.it
 
 
——————————
Il festival continua anche dopo che è finito…
 
Museo Audiovisivo della Resistenza
 
Sabato 11 e domenica 12 agosto
Notte sotto le stelle al Museo
Campeggio per famiglie con favole, asini e burattini
(in collaborazione con Ass. Raglio Forte)
Mercoledì 15 agosto
Pranzo e cena di Ferragosto per finanziare il festival
(prenotazioni al 3290009418)
programma resistenza