MutaMenti, il Festival Jazz nei musei e luoghi d’arte

Mutamenti

Quest’anno si svolge la seconda edizione di MutaMenti, il festival jazz organizzato dall’Istituto Valorizzazione Castelli dal 14 Settembre a 6 Ottobre in 15 luoghi meravigliosi della Provincia di Massa-Carrara.

MutaMenti è un progetto che nel presentarsi come rassegna musicale, si sviluppa in un complesso armonico di attività e finalità. MutaMenti non è un festival di addetti ai lavori o di specialisti, ma una rassegna, votata all’incontro e alla ricerca del bello nell’arte, nella musica e nella cultura, in cui tutti possono trovare passione e coinvolgimento. Sono 17 gli appuntamenti di quest’anno che vedranno musei, castelli, teatri e biblioteche parlare attraverso la musica jazz.

Il Programma:

VEN 14 SETTEMBRE – Massa Castello Malaspina o, in caso di pioggia Teatro dei Servi
primo spettacolo ore 20.45 secondo ore 22.30
DADO MORONI TRIO
Dado Moroni – pianoforte
Riccardo Fioravanti – contrabbasso
Stefano Bagnoli – batteria
Condensare la carriera artistica di Dado Moroni è un compito arduo, probabilmente impossibile. Dado è uno dei nostri più grandi musicisti di jazz. Tra i più riconosciuti soprattutto negli Stati Uniti. Basti citare che il grande Ray Brown lo scelse in varie occasioni e tour come pianista del suo trio. Per questo concerto si presenta con altri due fuoriclasse del nostro jazz Riccardo Fioravanti e Stefano Bagnoli .
biglietto spettacolo €7,00

SAB 15 SETTEMBRE – Fortezza della Brunella, Aulla – ore 16.00
WORKSHOP DI FOTOGRAFIA JAZZ
con Luca A. d’Agostino e Luciano Rossetti di Phocus Agency
iscrizione obbigatoria – €40,00 ( workshop + ingresso agli spettacoli)

SAB 15 SETTEMBRE – Biblioteca Civica , Aulla – ore 18.45
LIBRASI-KOLLE’ DUO
presenta
Note di Viaggio . Sette racconti di cielo e di sabbia
Ermanni Librasi – sax soprano, duduk. furulya, saz
Daniel Kollè – voce e percusioni
Il progetto “Note di Viaggio” si sviluppa in una sequenza di sette brani musicali che accompagnano immagini disegnate e messe in movimento con sovrapposizioni di video e riprese di viaggio. Paesaggi onirici e reali che si intrecciano raccontando una propria visione attraverso le tradizioni africane e medio orientali. Questo grazie all’incontro tra il polistrumentista Ermanno Librasi e il cantante e percussionista camerunense Daniel Kollè.

DOM 16 SETTEMBRE – Centro didattico pieve di Sorano, Filattiera – ore 15.30
MASSIMO SERRA
presenta
Se le butti te le suono
Tutto ciò che si butta può essere riutilizzato per scopi diversi. Massimo Serra ricicla plastica, legno, ferro e oggetti di uso comune in tutte le case dando loro nuova vita, costruendone strumenti musicali a percussione, a corde e a fiato. – Sarà un incontro divertente, adatto sia a grandi che a bambini, dove si imparerà anche a costruire strumenti con utensili casalinghi.
I partecipanti vedranno innaffiatoi diventare saxofoni, palette trasformarsi in flauti, bottiglie di plastica tarmutarsi in tromboni o skateboard in chitarre. Più di 70 strumenti sono ormai nel valigione di Massimo, per far divertire e soprattutto per insegnare l’arte del riciclo.

DOM 16 SETTEMBRE – Centro didattico pieve di Sorano, Filattiera – ore 18.00
TOFANELLI – TEMPIA – SERRA TRIO
Andrea Tofanelli – tromba
Max Tempia – organo hammond
Massimo Serra – batteria
Andrea Tofanelli è tra i più grandi trombettisti in Europa e da anni condivide il palco con l’hammondista Max Tempia e con Massimo Serra batterista, tra le altre, della Treves Blues Band di Fabio Treves. In ambito jazz Tofanelli si é esibito come ospite solista e/o come prima tromba con Maynard Ferguson e la sua Big Bop Nouveau Band (USA). Ha suonato con Peter Erskine, Randy Brecker, Gino Vannelli, Eric Marienthal, Claudio Roditi, Kenny Wheeler, Tom Harrell, Dave Liebman, Steve Swallow, Frank Foster, New York Voices, Lee Konitz, John Taylor, Palle Daniellson, Enrico Rava, Gianni Basso, Paolo Fresu e molti altri. Ha lavorato anche con Luciano Pavarotti, e solo per citarne alcuni in ambito pop con Jovanotti, Fiorello, Adriano Celentano, Claudio Baglioni, Gianni Morandi, Renato Zero, Elio e le Storie Tese, Antonella Ruggiero, Irene Grandi, Articolo 31, Gino Paoli.
biglietto spettacolo €7,00

GIOV 20 SETTEMBRE – Castello di Lusuolo, Mulazzo – ore 21.30
ROBERTO CIPELLI FLAT IRON TRIO
Roberto Cipelli – pianoforte
Loris Leo Lari – contrabbasso
Davide Bussoleni – batteria
Il Flat Iron Trio è il nuovissimo trio di Roberto Cipelli, tra i più rinomati pianisti del nostro jazz, affiancato in questa formazione da due talentuosi musicisti della nuova generazione. Da 35 anni Roberto Cipelli è il pianista del prestigioso Paolo Fresu Quintet. Ha suonato in ogni parte del mondo, collaborando con musicisti del calibro di Dave Liebman, Sheila Jordan, Tom Harrell, Steve Lacy, Airto Moreira, John Abercrombie, Gianluigi Trovesi, Mariapia De Vito, Billy Drummond, e Joe Lovano.
biglietto spettacolo €7,00

VEN 21 SETTEMBRE – Teatro Quartieri, Bagnone – ore 21.30
MONDAY ORCHESTRA
diretta da LUCA MISSITI featuring GIULIO VISIBELLI presenta NEVER ALONE – The Music of Michael Brecker
Luca Missiti – direzione
Giulio Visibelli – solista sax soprano
Daniele Comoglio – sassofono
Emanuele Dell’Osa – sassofono
Tullio Ricci – sassofono
Rudi Manzoli – sassofono
Ubaldo Busco – sassofono
Guido Ognibene – tromba
Daniele Moretto – tromba
Giancarlo Mariani – tromba
Mauro Colombo – tromba
Pietro Squecco – tromba
Andrea Andreoli – tombone
Carlo Napolitano – trombone
Daniele Zanenga – trombone
Federico Cumar – trombone
Antonio Vivenzio – pianoforte
Giampiero Spina – chitarra
Marco Vaggi – contrabbasso
Francesco Meles – batteria
Da pochi mesi è uscito sul mercato il cd “Never Alone. The Music of Michael Brecker” che celebra le composizioni del grande sassofonista a dieci anni dalla sua scomparsa. Nel disco illustri solisti come Mike Mainieri, Randy Brecker, Bob Mintzer. Insieme a loro anche alcuni tra i migliori solisti italiani, quali Emanuele Cisi, Maurizio Giammarco, Daniele Scannapieco e Giulio Visibelli che sarà il solista di questo concerto, accompagnato dai prestigiosi musicisti stabili dell’orchestra. La Monday Orchestra, diretta da Luca Missiti, è composta da 18 artisti che vantano numerosi anni di esperienza in ensemble consolidati su tutto il territorio nazionale. Il progetto è nato nella primavera del 2006 da un’idea dello stesso Luca Missiti e di Pietro Squecco, con l’obiettivo di mettere insieme i migliori musicisti e creare un organico capace di rivisitare i classici dello swing e gli standard del jazz, ma anche brani pop o funk. “Never Alone” è il quarto disco della Big Band.
biglietto spettacolo €7,00

SAB 22 SETTEMBRE – Castello di Terrarossa, Licciana Nardi- ore 21.30
XY QUARTET
presenta “Orbite”
Nicola Fazzini – sax contralto
Alessandro Fedrigo – basso acustico
Saverio Tasca – vibrafono
Luca Colussi – batteria
Con alle spalle tre incisioni e numerosi prestigiosi concerti in Italia e all’estero, XYQuartet spicca tra le formazioni più apprezzate della nuova scena del jazz. E’ stato premiato nel 2014 e nel 2017 come secondo miglior gruppo italiano nel sondaggio della critica indetto dalla rivista Musica Jazz. XYQuartet attraversa diversi linguaggi musicali e artistici aggiornandoli alla contemporaneità, esplorando nuove strade compositive con un approccio curioso, innovativo, coinvolgente. Dopo “Idea F” e “XY”, “Orbite” è il terzo album del quartetto, uscito il 12 aprile 2017 data non casuale, ma scelta per celebrare l’impresa del cosmonauta Yuri Gagarin che il 12 aprile del 1961 fu il primo uomo ad entrare in orbita attorno alla Terra
biglietto spettacolo €7,00

DOM 23 SETTEMBRE – Villa Schiff , Montignoso- ore 18.00
DUO MARACANGALHA
Debora Dienstmann – voce e violino
Paulo Zannol – chitarra
Il Duo Maracangalha nasce dall’incontro dei musicisti brasiliani Debora Dienstmann e Paulo Zannol. Un duo di voce e chitarra arricchito dal suono inusitato del violino.
Un viaggio nel repertorio più avvincente della musica brasiliana: bossa nova, choro, MPB, samba, musica folcloristica tradizionali, con influenze jazz.

GIOV 27 SETTEMBRE – Biblioteca Civica, Massa ore 21.30
GIANNI COSCIA
presenta
LA MISTERIOSA FISARMONICA DELLA REGINA LOANA – Omaggio ad Umberto Eco
Gianni Coscia – fisarmonica
Una serata con un grande maestro del jazz italiano che con i suoi settant’anni di musica ci regalerà un concerto sospeso tra poesia, ironia e grande profondità. Gianni Coscia nella sua lunghissima carriera ha suonato e collaborato con tutti: da Fabrizio De Andrè a Gorni Kramer, Da Luciano Berio a Stefano Bollani. Il titolo del suo spettacolo in solo parafrasa un noto libro di Umberto Eco di cui Gianni è stato intimo amico per la vita intera fin dagli anni del liceo ad Alessandria.

VEN’ 28 SETTEMBRE – Villa Magnolia, Tresana ore 21.30
MARCELLA CARBONI
presenta TRAME D’ARPA – Racconti di arpe e arpiste fuori dal coro, Dorothy Ashby e Adele Girard Marsala. Quando l’arpa non è più il “classico strumento”
Marcella Carboni- arpa elettroacustica
Marcella Carboni è una delle più considerate arpiste in ambito jazz europeo. Nell’ultimo decennio ha sempre di più saputo conquistare a pieno diritto un ruolo di originalità e profondità musicale mostrando un lato meno conosciuto di questo meraviglioso strumento arricchendo il suo curriculum di registrazioni e collaborazioni importanti. Un concerto che sarà un viaggio nella delicatezza dell’arpa ma anche nelle sue inaspettate e magiche possibilità.
biglietto spettacolo €7,00

SAB 29 SETTEMBRE – Grotte di Equi, Fivizzano – ore 17.00
LUCA VITALI
Presentazione della nuova edizione del libro IL SUONO DEL NORD – La Norvegia protagonista della scena jazz Europea (HAZE – Hans & Alice Zevi Editions)
alla presenza dell’autore LUCA VITALI e dell’editore CLAUDIO CHIANURA
“(…) il prezioso testo di Luca Vitali sul jazz norvegese è non solo importante, ma diviene lente d’ingrandimento della nuova realtà jazzistica europea. Perché racconta quanto un relativamente piccolo mondo come la Norvegia possa nutrirsi con i nuovi linguaggi solo se è in grado di relazionarsi con il mondo più ampio. Se questo accade e se questo è accaduto, si potrà affermare, senza ombra di dubbio, che esiste un jazz europeo e dunque un jazz del mondo…” (dalla prefazione di Paolo Fresu).

a seguire concerto
GIORGIO LI CALZI
presenta Monomatica
Giorgio Li Calzi: live electronics, keyboards, trumpet
Giorgio Li Calzi è trombettista, produttore musicale e autore di 12 album a suo nome. Personaggio innovativo e originale dello scenario musicale italiano, ha collaborato con musicisti internazionali come la rockstar brasiliana Lenine, lo storico membro dei Kraftwerk Wolfgang Flür, e maestri della nuova scena elettronica come Douglas Benford e Marconi Union, cantanti come Thomas Leer, Mamady Koyatè e Tiziana Ghiglioni, il fuoriclasse del canto armonico hoomi, Hosoo (Repubblica Mongola), e ancora grandi musicisti dall’Egitto, Libano, Costa d’Avorio, Senegal, Brasile. Nel 1999 (e ancora nel 2005) vince a Livorno insieme a Johnson Righeira il Premio Ciampi. Da sempre legato alla musica elettronica e di innovazione. Con l’associazione “Insieme a Chamois” dirige il festival CHAMOISic e dal 2018 è il direttore artistico del Torino Jazz Festival.
biglietto spettacolo €7,00

GIOV 4 OTTOBRE – Chiesa di Santa maria della Rosa, Montignoso Ore 21.30
ANDREA PANDOLFO, PAOLO PANDOLFO, MICHELANGELO RINALDI
presentano
KIND OF SATIE, NEW MUSIC AROUND ERIK SATIE
Andrea Pandolfo – tromba e flicorno, voce recitante, canto
Paolo Pandolfo – viola da gamba, voce recitante
Michelangelo Rinaldi – fisarmonica, pianoforte, piano giocattolo
Un viaggio tra suggestioni musicali di Erik Satie, echi di jazz contemporaneo, incursioni nel repertorio barocco di viola da gamba, di cui Paolo Pandolfo è uno dei più riconosciuti e affermati solisti al mondo. Tre grandi musicisti si presentano al pubblico fuori dagli schemi più canonici e mainstream regalando un concerto assolutamente unico.

VEN 5 OTTOBRE – Biblioteca Civica, Carrara ore 21.30
TRIO DESIDERI GADDI PEDOL
presenta
Suggestioni jazz tra il mediterraneo e i monti della Garfagnana
Fabrizio Desideri, Clarinetto e sax soprano
Piero Gaddi, tastiere
Filippo Pedol, contrabbasso
Un progetto di composizioni originali del trio miscelate ad arrangiamenti in ambito jazz dei canti della tradizione musicale della Garfagnana. Una sintesi musicale affascinante nella quale si esplorano vari territori musicali. Il virtuosismo strumentale dei tre musicisti è al servizio della creatività e nella loro musica si ritrovano echi della tradizione jazzistica, mediterranea, latina, colta e popolare.

SAB 6 OTTOBRE – Teatro della Rosa, Pontremoli – ore 11
Concerto per le scuole

SAB 6 OTTOBRE – Castello del Piagnaro, Pontremoli – ore 15
WORKSHOP DI FOTOGRAFIA JAZZ
con Luca A. d’Agostino e Luciano Rossetti di Phocus Agency
iscrizione obbigatoria – €40,00 ( workshop + ingresso agli spettacoli)

SAB 6 OTTOBRE – Teatro della Rosa di Pontremoli – ore 21.30
DE ALOE – LIBRASI – STRANIERI TRIO
presenta Sonnambuli
Max De Aloe – armonica cromatica, fisarmonica, live electronics
Ermanno Librasi – clarinetto basso, programmazione, loops
Nicola Stranieri – batteria
Alcune tra le migliori composizioni di Max De Aloe arrangiate per una differente idea di “trio” con uso di Loop e Live Electronics. Musica sospesa tra jazz, dub, musica elettronica, folk.
Atmosfere crepuscolari per un viaggio tra brani che raccontano poesie in musica, veri e propri frammenti di vita, echi di luoghi lontani e disegni quasi cinematografici.
Un trio che unisce tre solisti di grande spessore, capaci di mettere da parte i meri virtuosismi per regalare musica dispensatrice di sogni, con eclettismo e una profonda cifra stilistica.
Il progetto è raccolto anche in un cd ed Lp dal titolo SONNAMBULI, realizzato in per l’etichetta Barnum For Art in uscita sul mercato proprio il 6 ottobre 2018, in contemporanea al concerto che chiude questa seconda edizione del Festival.
biglietto spettacolo €7,00


L’Istituto Valorizzazione Castelli, sostenuto dalla Provincia e dai diversi Comuni soci I.V.C., ha portato avanti una campagna di raccolta fondi per la realizzazione del festival che ha visto tra le principali azioni la partecipazione al bando “Eventi Culturali 2018” della Fondazione Carispezia, il reperimento di risorse da parte di sponsor privati, il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara oltre che una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Eppela attiva ancora fino al 12 di settembre.

Tutti i proventi della bigliettazione saranno detinati a progetti di valorizzazioni dei beni artistico-culturali del territorio della Provincia di Massa-Carrara.

Per prenotazioni spettacoli, iscrizioni e info relative al workshop fotografico, per sapere come aderire alla campagna di raccolta fondi, per info sulle strutture ricettive convenzionate con il festival visitare www.istitutovalorizzazionecastelli.it/mutamenti o scrivere a mutamenti@istitutovalorizzazionecastelli.it

About the Author