Massa negli anni ’30 – ’40, una mostra a Marina di Massa

Il Museo Etnologico delle Apuane dal 26 luglio al 4 agosto nei locali dell’oratorio della Chiesa “dei Servi” a Marina di Massa proporrà la mostra “Massa negli anni ’30-’40, immagini e oggetti”.
L’orario di apertura sarà dalle ore 21,00 alle 23,30 e la domenica dalle 9,30 alle 12,30  con ingresso libero.

La mostra attraverso l’esposizione di foto relative agli anni 1930-1940 ci propone alcuni aspetti dalla vita di Massa visti attraverso le foto scattate dal fotografo massese Giuseppe Guidoni, relative a persone, edifici, manifestazioni sportive e non ed altro ancora.
Assieme  a queste raccolta di foto sono poi esposti ed associati oggetti di uso 
quotidiano che venivano utilizzati in quegli anni.

Venerdì 26 luglio l’apertura della mostra sarà preceduta alle ore 21,00 da una conferenza sul tema  “Massa 1936-’43 tra rifugi antiaerei e parate militari” a cura di Giuliano Marselli.

Nella conferenza verranno esposte alcune considerazione di come tra gli anni che vanno dal ’20 al ’40 nasceva un contrasto tra le parate propagandistiche, militari e paramilitari e quelle paure che fin dal 1921 si avevano per le nuove teorie sul bombardamento “totale”. Teorie che porteranno in seguito all’emanazione di alcune leggi che avrebbero vincolato le nuove costruzioni alla realizzazione obbligatoria di ricoveri antiaerei in ogni fabbricato. 
Moltissimi furono quindi i ricoveri realizzati in Italia e diversi anche in terra allora detta d’Apuania, successivamente distrutti, o adibiti col tempo ad altre funzioni altri ancora rimasti chiusi o nascosti e solo ultimamente riportati alla visione di tutti come segno di una memoria e di un ricordo per quei tragici eventi.
Questo contrasto fu però anche una programmazione consapevole dove sia le parate militari, fatte in varie occasioni, sia i rifugi antiaerei diventavano un modo di come preparare e condurre la popolazione attraverso addestramenti e preparativi a quella che poi sarà la guerra mondiale.

massa negli anni 30 e 40